in

Barbara d’Urso rimane a Mediaset, retroscena contratto: “Niente esclusiva”

La padrona di casa resta su Canale 5: cosa ci sarebbe dietro il rinnovo del contratto

rinnovo contratto barbara d'urso

Nelle ultime settimane è stata lanciata l’indiscrezione di Dagospia in merito al mancato rinnovo di contratto di Barbara d’Urso con Mediaset dopo oltre vent’anni. Questa bomba aveva fatto gridare alla fine dell’era dursiana in quel di Canale 5. Secondo Fanpage, sarebbero in atto dei nuovi presupposti per il contratto di Barbara d’Urso.

Come è noto, il suo impegno con l’azienda si concluderà a dicembre prossimo. Con il rinnovo, invece, continuerà ad essere al timone di Pomeriggio 5 anche da gennaio 2023. Il Biscione si lascerà scappare una stacanovista come lei o ci penserà bene a rinnovarle l’impegno televisivo?

Barbara d’Urso: rinnovo contratto senza esclusiva. Il retroscena

Se l’accordo tra Barbara d’Urso e Mediaset dovesse andare in porto, la padrona di casa rinnoverebbe il suo contratto senza esclusiva. Questo consentirebbe a Maria Carmela di portare avanti altri progetti senza problemi. Pier Silvio Berlusconi, in occasione dell’uscita di scena di Alessia Marcuzzi, aveva sottolineato che Mediaset non è più solita fare contratti in esclusiva, ma vengono fatti solo a chi ha prodotti in onda.

Nel futuro di Barbara d’Urso in tv ci sarà sicuramente Pomeriggio 5. Escluso per la nuova stagione 2022/2023 il ritorno in prima serata alla conduzione della versione classica del Grande Fratello. Stesso discorso per La Pupa e il Secchione Show: il reality show di Italia 1 non ha brillato in termini di ascolti tv ottenendo una media di 1.355.000 spettatori pari al 9.8% di share.

Pomeriggio 5 cambia studio: nessuna retrocessione per Barbara d’Urso

Ennesima ventata di novità per Pomeriggio 5 che dallo scorso 2 maggio ha cambiato studio. Barbara d’Urso ha annunciato anche il prolungamento del contenitore almeno fino a metà giugno. Non si tratta di una retrocessione per la napoletana; inoltre le voci sul possibile mancato rinnovo sarebbero poco attendibili e faziose. Mediaset continua a razionalizzare i costi tenendo acceso un unico studio per i suoi contenitori quotidiani.