in , ,

Amici news, Michele Merlo: accuse a due medici e spunta un indagato

Morte Michele Merlo, news: i Nas accusano due dottori di negligenza e un medico è indagato

notizie Michele Merlo morto

Sono passati otto mesi dalla morte di Michele Merlo, il cantante ed ex allievo di Amici di Maria De Filippi scomparso il 6 giugno. Una morte improvvisa, avvenuta in seguito a una leucemia fulminante dopo che il ragazzo cercò di capire cos’era quel mal di testa che lo tormentava. Emergono nuovi dettagli dagli atti della procura di Vicenza che sta indagando sulla morte di Michele.

Secondo i Nas, l’artista fu visitato con superficialità da due medici, uno a Rosà in Veneto e l’altro a Vergato. Per i Carabinieri, i due dottori trattarono senza troppa attenzione i sintomi suggestivi della leucemia. Di conseguenza ritardarono la diagnosi compromettendone l’esito delle cure.

Michele Merlo morto: spunta un indagato dopo la scomparsa dell’allievo di Amici di Maria De Filippi

Su Michele Merlo morto è stato aperto un fascicolo per omicidio colposo un po’ di tempo fa. La famiglia del cantante di Amici chiede giustizia, cercando di comprendere come mai nessuno si sia accorto di nulla. Un medico gli diede addirittura del tossicodipendente.

Come riporta Il Resto del Carlino, il 2 marzo è stato fissato un incidente probatorio nel corso del quale i consulenti della difesa potranno ridiscutere le conclusioni della perizia. Al momento c’è un indagato per la morte di Michele Merlo: si tratta del medico di base che lo visitò nel suo studio di Rosà il 26 maggio 2021.

In quell’occasione l’ex cantante di Amici di Maria De Filippi si presentò nel suo studio con una vasta ecchimosi a una coscia, trattata dal dottore come un comune strappo muscolare.

Amici, morte di Merlo: medico di base indagato ma difeso

Per Azienda Zero, la struttura di punta della sanità della regione Veneto, non vi sarebbero stati comportamenti negligenti da parte del medico di base dove Michele Merlo (dimenticato da Amici e Sanremo) si era presentato e classificato con codice bianco. Naturalmente tra qualche settimana ne sapremo di più su questa terribile vicenda.