Uomini e Donne: Gemma torna con Marco Firpo? Galgani svela intenzioni

A Uomini e Donne Gemma Galgani ha avuto la possibilità di conoscere numerosi calavieri. Tra le frequentazioni più coinvolgenti si ricordano quelle con Ennio Zingarelli, Remo Proietti, Giorgio Manetti e Marco Firpo. Le sue storie sono finite sempre per lo stesso motivo: non è mai riuscita ad ottenere dai suoi uomini quella sicurezza e stabilità che continua a cercare nel dating sentimentale. Dopo l’amore terminato con il Gabbiano, ha avuto una breve relazione con Marco. I due sono rimasti in contatto e si sentono ancora oggi.

Pare che Marco Firpo non abbia mai dimenticato Gemma Galgani e lo ha ammesso in una intervista rilasciata a PiùDonna non nascondendo di sentire la sua mancanza. Da una parte sembra esserci un sentimento che contrasta con quello provato dal volto storico del Trono Over.

Gemma Galgani frantuma i desideri di Marco Firpo: le parole del volto di Uomini e Donne

In una intervista al settimanale Nuovo, Gemma Galgani ha detto no al ritorno di fiamma con Marco Firpo: “Tra noi c’è solo amicizia e oggi io guardo avanti”. Ha dichiarato che quando l’amore si trasforma in un sentimento diverso non riesce a tornare indietro: “Noi siamo stati bene quando ci amavamo e ci perdevamo l’una negli occhi dell’altro”. Sembra chiaro, quindi, che Gemma Galgani non tornerà più con l’ex compagno Marco Firpo e quest’ultimo dovrà rassegnarsi.

Il volto di Uomini e Donne deve fare i conti con la sua ennesima conoscenza chiusa. Dalle anticipazioni dell’ultima registrazione è emerso che riceverà da Franco l’ennesimo due di picche al centro dello studio.

Gemma Galgani contro Giorgio Manetti: “Ho provato fastidio e delusione”

In seguito a vari attacchi ricevuti, Gemma Galgani ha rotto il silenzio su Giorgi Manetti. Come riporta Uomini e Donne Magazine, la donna si è detta infastidita e delusa nel leggere il modo in cui il Gabbiano prova a ridicolizzarla: “Ancora oggi continua a fare la vittima sulla conclusione della nostra storia, quando non mi ha mai chiesto di ‘venire’ a Firenze, ma di andarci”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.