Amici 21: scontro Celentano-Peparini. L’ex di Veronica attacca Alessandra

Sabato 23 aprile è andata in onda la sesta puntata del Serale di Amici. Il guanto di sfida lanciato da Alessandra Celentano a Dario e a Michele ha fatto molto discutere. In particolare è stata la dura lettera che l’insegnante di danza classica ha indirizzato al ballerino del team di Veronica Peparini definendolo “troppo spocchioso” e con scarse proporzioni fisiche. A queste parole la compagna di Andreas Muller si è ribellata e, dopo Raimondo Todaro, anche lei crede che la collega dica tante sciocchezze.

Sui social Fabrizio Prolli, ex marito di Veronica Peparini, ha commentato l’accaduto sostenendo che parlare di proporzioni davanti a tutta Italia l’ha trovato scorretto. Dario Schirone è giusto nel suo stile per il ballerino e coreografo professionista:

“La Celentano ha i paraocchi e parla sempre e solo della sua visione di danza e non della danza totale”

Serale di Amici: ex di Veronica Peparini contro Nunzio Stancampiano?

Fabrizio Prolli ha commentato il nuovo scontro tra Alessandra Celentano e Nunzio Stancampiano. In questo caso l’ex della Peparini ha sostenuto che la collega abbia detto una grande verità. Il coreografo ha dichiarato che oggi gli allievi si sentono migliori degli insegnanti che hanno davanti ed è una cosa che lui in persona ha riscontrato. Per l’ex della Peparini, gli allievi dovrebbero pensare ad apprendere tutto quello che viene proposto:

“Spesso si mette tutto in dubbio bloccando un miglioramento artistico e personale perché ci sarà sempre al mondo qualcuno che ha qualcosa di insegnarci”.

LDA eliminato dal Serale: l’opinione dell’ex marito di Veronica Peparini

Su LDA eliminato dal Serale di Amici, Fabrizio Prolli ha ammesso che “sembrava avesse l’esigenza di terminare il suo percorso”. Con sincerità pensa che il figlio di Gigi D’Alessio farà strada. Stesso discorso vale per Serena, ancora in gara al Serale. Una volta terminata la sua avventura avrà tutte le carte in regola per fare grandi esperienze lavorative in Italia e all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.