in , ,

Don Matteo, prossima stagione: svelato spoiler su Don Massimo e Terence Hill

Giancarlo Magalli, in una recente intervista, ha svelato qualche piccolo dettaglio sulla prossima stagione di Don Matteo

Don Matteo

La tredicesima stagione di Don Matteo sta modificando totalmente gli equilibri della fiction. L’uscita di scena di Terence Hill, infatti, ha aperto le porte a dei cambiamenti non indifferenti. L’amato parroco di Spoleto, a partire dalla puntata del 28 aprile, verrà sostituito da Don Massimo (Raoul Bova). Il suo arrivo sarà accompagnato anche dall’ingresso di un personaggio interpretato da Giancarlo Magalli. In un’intervista per Tv, Sorrisi e Canzoni, il conduttore ha parlato del suo rapporto con lo show e delle caratteristiche del ruolo che gli è stato assegnato. Ha svelato anche un curioso aneddoto conosciuto da pochi.

Don Matteo 14, il confidente di Don Massimo presente anche nella prossima stagione? Le parole di Giancarlo Magalli

Inaspettatamente, Giancarlo Magalli sarà presente nella seconda parte della tredicesima stagione di Don Matteo. Vestirà i panni di un simpatico vescovo, molto legato a Don Massimo. La sua presenza sarà fondamentale per l’affermazione del nuovo protagonista. I suoi consigli, infatti, si riveleranno molto utili. Il personaggio di Raoul Bova, in più occasioni, avrà bisogno del suo aiuto. Per lui sarà molto difficile ambientarsi nella città di Spoleto. Stando alle parole del conduttore, i parrocchiani organizzeranno anche una petizione per cercare di allontanarlo dalla parrocchia.

La presenza del vescovo, però, potrebbe non rappresentare solo un evento sporadico. Giancarlo Magalli, infatti, ha ammesso che gli piacerebbe molto prendere parte anche alla quattordicesima stagione di Don Matteo. Ha apprezzato il rapporto nato con Raoul Bova e con gli altri membri del cast. In un eventuale futuro, gli piacerebbe essere più coinvolto nei gialli da risolvere. Per lui, sarebbe bello partecipare alle indagini insieme a Don Massimo.

Giancarlo Magalli rifiutò il ruolo di protagonista nella fiction: ecco perché

Giancarlo Magalli è entusiasta di essere entrato a far parte di Don Matteo. In passato, quando la fiction era ancora in fase di stesura, gli venne già offerta la possibilità di ricoprire i panni del protagonista. Per lui sarebbe potuta essere un’ottima opportunità, ma il desiderio di voler stare accanto alla sua famiglia l’ha spinto a rifiutare. Le riprese, infatti, l’avrebbero costretto a rimanere a Gubbio per ben otto mesi all’anno.

Ha rivelato di non essere pentito della decisione presa perché questo gli ha permesso di crescere sua figlia e di continuare a lavorare come conduttore. A partire dalla puntata del 28 maggio di Don Matteo, sarà possibile vederlo all’opera nei panni di vescovo. In attesa della messa in onda, è possibile recuperare gli episodi precedenti sul sito di RaiPlay.