Amici 21, allievi puniti: interviene la De Filippi. Conseguenze per il Serale?

Provvedimento disciplinare per i ragazzi del Serale di Amici 21 e questa volta niente sconti da parte della produzione. Qualche giorno fa Nunzio era stato beccato da Aisha mentre inviava una mail ai suoi genitori e anche altri avevano usato il pc a disposizione per questioni non legate all’impegno e allo studio. Per queste ragioni, avevano ricevuto un primo ammonimento. Sissi e Alex pare che non abbiano data importanza al comunicato. I due ragazzi sono stati beccati di nuovo intenti ad utilizzare il pc con internet fuori dall’orario consentito. Il loro comportamento ha avuto conseguenze per tutti:

“A causa di un provvedimento disciplinare ai ragazzi è stato concesso l’uso di internet solo per motivi di studio e l’attività social solo in orari stabiliti ma Sissi e Alex continuano ad usarlo per motivi personali e fuori orario”

Amici 21, provvedimento disciplinare per colpa di Sissi e Alex: conseguenze per il Serale?

Niente più accesso a internet per gli allievi di Amici 21 dopo l’ultimo gesto di Alex e Sissi. Qualche giorno fa erano venuti a conoscenza dell’infrazione commessa e, nonostante ci sia stato già un primo richiamo, la situazione non è cambiata poiché se ne sono fregati del tutto. Maria De Filippi è intervenuta dicendo:

“Il provvedimento coinvolgerà tutti. Speriamo che estendendo a tutti il provvedimento eviteremo che succeda ancora”

Sissi e Alex avranno delle conseguenze per il Serale di Amici? La seconda puntata sarà registrata giovedì 24 marzo. Magari le domande che in queste ore i telespettatori si stanno ponendo potrebbero contribuire ad alzare i dati di ascolti dopo il primo appuntamento non proprio brillante.

Maria De Filippi interviene dopo il provvedimento per i ragazzi di Amici 21

Come mostrato durante il daytime di Amici 21 di oggi, Maria De Filippi è stata costretta ad intervenire e bacchettare i ragazzi. Con la sua compostezza, la conduttrice ha lasciato intendere agli allievi che è tutto nelle loro mani. Sono abbastanza grandi per potersi gestire da sole e per seguire le regole, cosa che non fanno: “Non sappiamo più come cavarcela. Nessuno di noi vuol fare l’ispettore vostro o il poliziotto. Cercate anche voi di venirci incontro responsabilizzandovi su quelle che sono le regole che vi danno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.