Don Matteo 13, Raoul Bova sorpreso dal set: la rivelazione

Il 31 marzo, su Rai 1, è andata in onda la prima puntata di Don Matteo 13. Anche se non si conoscono ancora tutti i dettagli della tredicesima stagione, gli ottimi ascolti hanno nuovamente premiato la struttura della fiction e la scelta del cast. Nino Frassica e Raoul Bova, che interpretano rispettivamente il Maresciallo Cecchini e Don Massimo, hanno deciso di rilasciare qualche dichiarazione sui loro personaggio e sui valori portati avanti dalla serie.

Don Matteo 13, una fiction destinata a tutti: le parole di Nino Frassica

Nino Frassica, durante una recente intervista con Raoul Bova, ha provato a spiegare il motivo per cui Don Matteo abbia avuto tanto successo tra i giovani. Solitamente, programmi di questo tipo attirano spettatori appartenenti a fasce di età superiori.

Per l’attore, molti ragazzi hanno scoperto la fiction per caso, magari grazie alla presenza dei genitori e dei nonni. È difficile a non affezionarsi alle vicende degli abitanti di Spoleto perché, in qualche modo, riguardano tutta la famiglia. Le puntate di Don Matteo non hanno un target di riferimento, ma sono destinate a tutti coloro che abbiano voglia di dargli una possibilità.

Raoul Bova sorpreso dal set: un’atmosfera speciale

Raoul Bova ha avuto un compito molto delicato in Don Matteo 13. Sostituire Terence Hil, infatti, non è stato affatto semplice. Per fortuna, l’attore ha ammesso che, fin dal suo primo giorno sul set, è stato accolto con grande entusiasmo dai colleghi. Si è inserito nelle dinamiche del cast con grande cautela, cercando di non alterare i ritmi già presenti. Scherzosamente, ha anche rivelato di aver accettato di ballare alle sei del mattino per via di una regola stabilita da Nino Frassica.

L’attore prova una grande ammirazione nei confronti di Terence Hill. Quest’ultimo, poco prima di lasciare la fiction, gli ha consigliato di essere sempre se stesso, di scegliere un nome da dare al suo personaggio e di portarlo avanti con onestà. Don Matteo è una serie piena d’affetto. Stando alle sue parole, è difficile trovare set altrettanto affiatati. Le riprese, grazie alla collaborazione di tutti, si trasformavano in un vero e proprio momento di condivisione.

Don Matteo 13, Nino Frassica si rivela: tanta stima per le autorità

Nino Frassica è entrato a far parte di Don Matteo dalla prima stagione. In questi anni, anche grazie al suo personaggio, ha imparato a conoscere meglio il mondo delle forze dell’ordine. Al momento, indossa una finta divisa, ma prova una profonda stima verso chi svolge il lavoro di Carabiniere.

Anche Raoul Bova pensa che i personaggi della fiction esprimano un messaggio speciale. Ritiene che, ormai, siano indispensabili per tutte quelle persone che si sentono abbandonate. In attesa della seconda puntata di Don Matteo 13, i precedenti episodi possono essere recuperati gratuitamente sul sito di RaiPlay.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.